Benvenuti nel sito del Gruppo Speleo Alpinistico Vallo di Diano

Benvenuti nel sito del Gruppo Speleo Alpinistico Vallo di Diano

Benvenuti nel sito del Gruppo Speleo Alpinistico Vallo di Diano

Benvenuti nel sito del Gruppo Speleo Alpinistico Vallo di Diano

Benvenuti nel sito del Gruppo Speleo Alpinistico Vallo di Diano

Benvenuti nel sito del Gruppo Speleo Alpinistico Vallo di Diano

Benvenuti nel sito del Gruppo Speleo Alpinistico Vallo di Diano

IMAGE

Pensate che abbiamo scoperto ed esplorato già tutti i luoghi del nostro Pianeta? Vi Sbagliate!!!

Siete sicuri che, grazie alla crescente disponibilità di informazioni geografiche - dovuta alle mille tecnologie a disposizione (dai droni, ai WebGIS, al mobile-GIS) - abbiamo informazioni di ogni dove? Le tecnologie digitali hanno rivoluzionato il modo di generare e diffondere informazioni spaziali, di percepire il senso della distanza e della prossimità, dell’orientamento e della posizione, così come di cogliere la straordinaria complessità e diversità del mondo attraverso un semplice click o touch, con dati messi a disposizione sul web, a pagamento ma anche in maniera gratuita ed accessibili a tutti. Ci hanno semplificato la vita da questo punto di vista.

Ma c’è ancora un mondo nascosto sotto i nostri piedi!

Un mondo che ci permette di sognare di essere come i grandi avventurieri del passato guidati da una grande curiosità che li portava a sfidare le convenzioni dell’epoca.  "Esplorare ambienti ignoti, imparando a muoversi in maniera diversa da come siamo abituati, con tecniche di progressione su corda, con impianti di illuminazione in testa, in sintonia con il nostro corpo e con la nostra mente, lontani da rumori antropici"                                                                                                                                                                            Eh già! Perché droni, satelliti, voli aereo possono immortalare solo ciò che la superficie terrestre espone, ma non ciò che sta al disotto! Il mondo ipogeo, o come qualcuno lo chiama "il continente buio" con mille cunicoli, con miliardi di reti carsiche in stretta interazione tra di loro, con enormi sale e con grandi fiumi sotterranei, aspetta ancora, in alcuni casi, di essere scoperti, esplorati e capiti.  

                        Questo è il nostro mondo! il mondo degli Speleologi                   

Viviamo in un mondo dove ogni dubbio o domanda può essere chiarito grazie a un motore di ricerca. Ma hanno un valore molto più alto tutte quelle risposte che giungono attraverso un’esplorazione della realtà. La curiosità viene incentivata investigando, viaggiando, conoscendo nuove persone, adottando un pensiero critico e divergente, usando uno sguardo più attento e, soprattutto, motivato. Sfruttiamo quindi il buono del virtuale!!!

Ed è proprio da questo che nasce l'idea di aprire un canale YOUTUBE - GSAVD dedicato al nostro gruppo. Vogliamo provare a mostrare agli occhi dei “non addetti ai lavori” gli ambienti che visitiamo, che osserviamo, che studiamo, che amiamo e che odiamo. Ma che sempre ci trasmettono delle emozioni e delle sensazioni indescrivibili. I video sono una produzione personale e non rappresentano la totalità nè delle persone che partecipano alle attività del gruppo ne tanto meno la completezza delle varie ricerche che si effettuano. Sono degli spot, delle parentesi fatte da chi ha voglia di farle e mettersi in gioco. Siamo vari, diversi, empatici e meno....abbiate "pacienza"!!!

logo CNSS

Il Coordinamento Scuole Regione Campania, Molise e Basilicata in collaborazione con le Scuole di Speleologia Vallo di Diano, di Summonte, del Molise e Lucana, organizza gli esami di qualifica per AI (aiuto istruttore) e IT (istruttore di tecnica) della Commissione Nazionale Scuole di Speleologia della SSI, abilitante a livello nazionale (Regolamento – art.25).

Per informazioni, programma e scheda d'iscrizione vai al sito SSISSI

 

inaugurazione sede FSC

In occasione della Giornata Nazionale della Speleologia la Federazione Speleologica Campana inaugura la sede a Pertosa con una serata celebrativa:

1998-2018 20 anni di FSC attraverso i suoi presidenti

Intervengono: Natalino Russo, Marco Ruocco, Michele Manco

Modera: Vincenzo Martimucci Presidente della Società Speleologica Italiana

-La porta è aperta

Interviene: Michele Caggiano Sindaco di Pertosa

– Buffet in terrazza

Dal sito della Federazione Speleologica Campana.

Sabato 15 dicembre alle ore 19.30 a Pertosa presso l'auditorium MIda 01 verrà proiettato “Grotte e Rivoluzione”. Documentario che narra della nascita della speleologia cubana intrecciata con le tappe epocali della Revolucion cubana. La serata è organizzata dalla Fondazione Musei Integrati dell’Ambiente (MIdA) con il patrocinio della Società Speleologica Italiana, la Sociedad Espeleologica de Cuba, la Fundacion Antonio Núñez Jiménez de la Naturaleza y el Hombre, la Federazione Speleologica Campana e l’associazione Finalmente Speleo. 

Notizia completa sul sito della Federazione Speleologica Campana.

grotte e rivoluzione 03 300x208

 

I Monti Alburni nel Parco Nazionale del CilentoLocandina evento sopra sotto e in cielo, Vallo di Diano e Alburni, presentano un territorio ricco di grotte, che gli abitanti del luogo chiamano grave. Qui ritroviamo una grande tradizione speleologica e paesaggi assolutamente unici per l’Appennino Meridionale. Nella notte, l’assenza di inquinamento luminoso permette di osservare un cielo luminoso dove le stelle sono grandi protagoniste…!

In tale contesto il 12/08/2018 la Federazione Speleologica Campana organizza Alburni sopra, sotto e in cielo  in collaborazione con l’associazione culturale CerVallo e la sezione di Salerno del Club Alpino Italiano  con il patrocinio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, della Società Speleologica Italiana, della fondazione MIdA e del comune di Petina , con il contributo della Macelleria Lucia di Sant’Angelo a Fasanella (335821 1732 ), del Rifugio Cervati Casa Rosalia, delle Tenute del Fasanella e della Olearia Aulettese.

 

Programma

Ore 8.30 – Sentiero delle Grave

Escursione guidata lungo il sentiero che si sviluppa attraverso faggete e rocce carsiche toccando le maggiori grotte del massiccio. Il sentiero utilizza parte di tracciati già esistenti come quello del sentiero Italia, parte le sterrate e in parte si dovranno seguire le indicazioni del GPS.

 

 

Partenza: Casone Aresta (Petina) quota 1163 mt
Arrivo: Casone Aresta (Petina) quota 1163 mt
Altezza minima: 1055 m
Altezza massima: 1307 m
Percorso: 18 Km circa
Grotte segnalate: 16

 Il sentiero potrà essere percorso anche in maniera parziale

 Ore 19.30 – Rinfresco offerto da: Macelleria Lucia, Rifugio Cervati “Casa Rosalia”, Tenute del Fasanella, Olearia Aulettese

 Ore 21.30 – Osservazione guidata del cielo, un viaggio tra costellazioni, stelle e pianeti a cura dell’Associazione Culturale CerVallo

Gli interessati sono pregati di compilare il form alla pagina web dell'evento della Federazione Speleologica Campana

Facebook

Chi è online

Abbiamo 54 visitatori e nessun utente online

Links